“La squola. Di storie ce ne sono tante”

15,00

A me piace prestare il fianco all’arte dei ragazzi, ormai il mio muro è un museo all’aperto di avanguardie in erba, schizzi, parolacce. E poesie. La più bella è in latino e non la so tradurre ma conosco il nome del poeta, perché c’è scritto in maiuscolo CATULLO. Fa così: “Odi et amo, quare id faciam fortasse requiris. Nescio, sed fieri sentio et excrucior”. “La Squola” è un liceo artistico della periferia bolognese che racconta le avventure di Fil, Miluna, Cecio e Pauline: quattro adolescenti in cerca di se stessi. Fil, tenebroso con tutti ma timido con l’amata Miluna, è il miglior amico di Sauro, il bullo della scuola. Insieme i due ragazzini escogitano un piano per fregare gli adulti mentre, proprio gli adulti, li accusano di un misfatto che non hanno compiuto. Miluna è la più bella della scuola ma dentro la bellezza si nasconde un terribile segreto che, una volta svelato, le cambierà la vita. Pauline, ragazzina ribelle e geniale paroliera (riscrive le poesie latine in un gergo tutto suo) vive il suo periodo oscuro, odia tutti tranne Fil di cui è innamorata ma non ricambiata. E poi c’è Cecio, il più piccolo di tutti (anche di statura): un moderno Pinocchio che insegnerà a tutti, oltre che a se stesso, come si diventa grandi. Sulle note di celebri pezzi di Fedez, Coolio e tra le righe delle poesie d’amore di Catullo, le vite e i destini di quattro adolescenti si incrociano con quelle vere di tutti i lettori che ogni giorno sognano che la scuola sia finita ma, in realtà, si augurano non finisca mai.

 

Categoria:

Descrizione

Marilù Oliva

 

Marilù Oliva è nata a Bologna, dove vive. Scrive narrativa e saggistica e insegna lettere alle superiori. Dei suoi romanzi, pubblicati da Elliot, tre sono dedicati al personaggio della Guerrera, un’antieroina precaria appassionata di musica latino-americana, nonché di Dante: ¡Tú la pagarás! (2010), finalista al Premio Scerbanenco; Fuego (2011) e Mala Suerte (2012), gli ultimi due vincitori del Premio Karibe Urbano per la diffusione della cultura latino-americana in Italia.
Nel 2014 ha pubblicato Le Sultane, anch’esso finalista al Premio Scerbanenco e, l’anno dopo, Lo Zoo. Da tempo impegnata sul versante delle questioni di genere, ha curato l’antologia Nessuna più – 40 autori contro il femminicidio, patrocinata da Telefono Rosa. Collabora con diverse riviste di attualità e letterarie online ed è caporedattrice di Libroguerriero.
Il suo sito è Marilù Oliva

Rassegna stampa:

La squola di Marilù Oliva su I Libri

La squola, Marilù Oliva

La Squola, di Marilù Oliva

A squola, l’arte di riparare le fratture

La Squola

La Squola

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo ““La squola. Di storie ce ne sono tante””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.